La storia dell'arte

La storia dell’arte: una fusione

Volendo sempre precisare che, se non hai mai studiato la storia dell’arte, probabilmente non sia che se la studi ti rendi conto di quanto impari anche sull’uomo, sulla sua evoluzione, e sul suo significato nel mondo. All’inizio serviva a dare una dimostrazione per quello che succedeva, per raccontare gli avvenimenti vissuti, si riportavamo delle immagini che sono anche incisioni rupestri, prima di tutto. Ho studiato bene storia dell’arte, ma mentre alle medie fremevo per l’ora di disegno, durante il liceo ho cominciato ad apprezzare davvero l’arte e tutte le sue forme, anche spiegate attraverso la sua storia.

Molti artisti hanno davvero segnato la storia, e dato che la storia la fanno le persone, l’arte come creazione umana, rappresenta un modo per raccontarla. Ho studiato le epoche e le correnti artistiche, e ovviamente tutto avevo un senso rispetto al periodo storico che si stava vivendo, gioie e dolori, risvegli e guerre, si tratta sempre di andare a scovare la storia della popolazione mondiale attraverso l’arte. La cosa davvero più interessante è che studi l’arte che si è sviluppata in tutto il mondo, in tutti i continenti, quindi studi la storia di tutti i continenti, si tratta di uno studio che si fa anche sui popoli, sui loro modi di vivere ed evolvere.

Perché serve la storia dell’arte?

Se studi la storia dell’arte, puoi fare in modo di conoscere la vera storia di un popolo, perché come ho setto all’inizio, ho imparato che l’arte nasce anche come rappresentazione della storia umana, per raccontare gli avvenimenti più importanti, per riuscire a capire anche come si viveva e quali erano le abitudini e le tradizioni. Inoltre, l’arte è sempre stata considerata come denuncia sociale, per cui, anche quei dipinti che raccontavano di guerre e di ingiustizie, come di malesseri interiori, ci hanno sempre aiutato a dare anche valore e carattere emotivo e psicologico alla storia dell’arte.

Credo profondamente che serva molto, e che sia molto utile, studiando la storia da sola, arrivo sempre ad annoiarmi molto di più che cercare di capire come la storia ha contribuito alla nascita dell’arte, oppure il contrario, come l’arte abbia potuto influire sulla rappresentazione della storia umana. Purtroppo,con la sola storia, ho sempre rischiato di annoiarmi molto e ovviamente, ho sempre gestito tutto in maniera molto diversa rispetto al solito studio della storia.

La storia dell’arte ti permette di studiare l’arte e di conoscere anche le varie correnti artistiche, di capire come funziona e cosa ha creato le differenze nella rappresentazione dell’arte. Ovviamente, come ti puoi immaginare, si tratta sempre di una sorta di comprensione anche della società, dell’uomo, e del suo significato ed evoluzione nel mondo.